Dalla moda all’arredamento: la personalizzazione dei consumi

personalizzazione-oggetti

Acquistare, scegliere, indossare, esibire oggi sono tutte forme dell’espressione di sé e il consumo è diventato il modo più efficace che abbiamo per mostrare la nostra essenza di individui unici. Così, ai principi del consumo di massa e della standardizzazione si è opposto quello della personalizzazione, che segue esattamente il processo opposto, ovvero rendere un oggetto di distribuzione in serie unico nel suo genere. E ciò avviene, con forme e metodologie differenti, in tutti i settori con una rilevanza sociale nelle dinamiche di interazione.

Il simbolismo tra tatuaggi e ciondoli

Vasto è l’uso che si fa della simbologia. Il mondo è un mosaico di fascinazioni estrapolate, a volte anche senza adeguati processi di comprensione, per poi essere dispiegate nei campi della moda; pendenti come quelli di TrollBeads utilizzati per impreziosire e diversificare bracciali e collane permettono di trasformare un tradizionale gioiello in manifesto di sé e del proprio modo di ragionare. Con lo stesso orientamento agiscono gli appassionati di skin art, i tatuaggi sono per loro stessa natura un elemento in grado di accomunare nicchie specifiche e creare un distacco netto con la massa indistinta; ciò valeva fin dall’antichità con specifici gruppi o micro-gruppi ma oggi si assiste a un’individualizzazione del processo.

Abbigliamento e creatività

Il settore abbigliamento è fortemente interessato dalla tendenza alla personalizzazione. Scarpe, in particolare, sviluppate su misura, secondo materiali e design scelti dal committente o modificate in un secondo momento, attraverso accessori, lacci, fantasie dipinte o stampate. E il comparto della stampa, grazie ai suoi progressi e ai suoi servizi online, permette oggi lo sviluppo di T-shirt elaborate dal consumatore, che ne seleziona colore, tessuto e tema da imprimere. L’artigianalità torna di moda, ma con vesti diverse e inglobando in sé, in ogni caso, la logica del consumo di massa.

Ma il discorso potrebbe continuare ancora a lungo, tra accessori più vari, cover per cellulari, borse, da dispiegare in ogni settore e area di interesse, rivolgendosi ai target più molteplici. Non è haute couture, non è alta moda, è la massificazione che si fa specifica, si sdoppia, si scompone e si configura di nuovo, restando fedele ai propri principi di base.

You must be logged in to post a comment.