Scegliere lampadario per la camera da letto: 3 consigli

Arredare casa può diventare ben presto un’impresa stratosferica. Bisogna scegliere i mobili, la cucina, gli elettrodomestici più importanti e utili nella vita di tutti i giorni. Un altro aspetto necessariamente da considerare è anche l’illuminazione. Perché è molto importante? L’illuminazione accompagnerà l’aspetto estetico e funzionale della vostra casa per tutta la vostra vita. Ed è per questa ragione che bisogna prestare molta attenzione a diversi aspetti quando si compiono scelte così importanti.

Prendiamo in considerazione la camera da letto, probabilmente una delle stanze più vissute della casa di chiunque. In questo caso, l’illuminazione è davvero fondamentale, soprattutto se il nostro scopo è quello di fornire un certo tocco di serenità al design della stanza. Non sapete da dove iniziare? In questa guida vi sveleremo i 3 aspetti da tenere in considerazione quando si sceglie un lampadario per la camera da letto.

1. Valutate la luminosità

La camera da letto è il luogo del relax, per questo si presume che la luminosità non debba essere troppo preponderante. Ma al contempo, non deve essere nemmeno così tanto debole, in quanto la camera è spesso anche il luogo della confusione, della ricerca del vestito o del gioiello perso. Il nostro consiglio è valutare una classica via di mezzo: una luce piacevole, intensa ma non troppo accesa, che conferisce alla stanza una buona dose di calore ma senza troppi eccessi.

2. Scegliete lo stile

Esistono in commercio e nel modo della vendita lampadari online, tantissime tipologie di lampade, ed ognuna soddisfa ogni tipo stile. Si passa dal lampadario moderno a quello più rustico; da quello in tessuto al classico in vetro. La prima cosa da fare è certamente definire lo stile della vostra stanza e da lì scegliere un lampadario a tema. La cosa più importante è non optare mai per un lampadario poco attinente al design del luogo in quanto potrebbe conferire un tocco disarmonico alla vostra stanza. Se la vostra camera ha uno stile minimal, potete optare per esempio per lampadari in ceramica o in metallo. Se invece la vostra stanza è estrosa e colorata, potete anche scegliere dei lampadari dalle forme geometriche particolari e dai colori più ricercati. Insomma, largo alla fantasia!

3. Scegliete la posizione

Non è necessario posizionare il lampadario proprio al centro del soffitto. Potete anche inserirlo in altri punti più o meno strategici, come perpendicolare al vostro letto, o all’angolo della stanza per conferirle sempre più profondità. Tuttavia, se la vostra camera è particolarmente piccola, vi consigliamo di inserire il lampadario al centro del soffitto per garantire un equilibrio armonico a tutta la stanza.

You must be logged in to post a comment.