Realizzare un biglietto da visita: cosa sapere

Prima di procedere con ideazione e stampa biglietti da visita online per la propria azienda, è consigliabile acquisire qualche nozione utile in più su come rendere il cartoncino efficace e trasformarlo in un vero e proprio strumento di pubblicità e di branding, per aumentare l’appeal del proprio marchio agli occhi di potenziali clienti e non solo.

Organizzare le informazioni

Prima di tutto, occorre analizzare l’aspetto funzionale della business card. La funzione principale del bigliettino è quella di fornire, in pochi centimetri di carta, tutte le informazioni che possano servire al potenziale cliente per mettersi in contatto con l’azienda.

Dunque l’urgenza è quella di organizzare le informazioni più importanti in modo da renderle immediatamente accessibili e di facile lettura. Nome e cognome, ruolo del professionista, numero di telefono e indirizzo email sono i primissimi dati cui dare risalto. Altro elemento ormai diventato fondamentale è quello relativo agli indirizzi social (almeno Facebook), oltre all’indirizzo del sito web aziendale.

Altri dati sono da considerare complementari, in ogni caso funzionali e utili, come ad esempio orari e giorni di reperibilità, elenco dei prodotti/servizi proposti, una mappa dell’attività che indichi con precisione dove è situata la sede del negozio o dell’attività commerciale in genere.

La scelta del font

Il font scelto deve essere facilmente leggibile e, al contempo, comunicativo. Meglio scegliere un carattere che trasmetta un certo appeal e che sia coerente con l’immagine dell’azienda; il font è importante perché svolge sia una funzione pratica e sia estetica e concorre in modo significativo alla buona riuscita grafica del cartoncino.

La grafica

Gli elementi grafici possono essere ritenuti accessori ma svolgono una funzione importante nel migliorare l’efficacia grafica della business card. Giochi cromatici, disegni, elaborazioni di design permettono al bigliettino di guadagnarci in fascino e potenziano la forza sua comunicativa.

Payoff

Il biglietto da visita deve essere personale e raccontare l’azienda che rappresenta. L’utilizzo di un payoff o di una frase a effetto rende il messaggio molto più intenso, resta impresso nella memoria del ricevente e permette al marchio di distinguersi da tutti gli altri, con personalità e fantasia.

You must be logged in to post a comment.